Franco "Bifo" Berardi

22 gennaio 2020
ore 15-19
Via degli Ausoni, 1
00185, Roma
BIOGRAFIA

Franco Berardi detto "Bifo" (Bologna, 1949) è uno scrittore, filosofo e agitatore culturale italiano.

Nel 1968 si laurea in Estetica con Luciano Anceschi e aderisce

al gruppo extraparlamentare Potere Operaio di cui diviene una figura di spicco a livello nazionale.

Nel 1970 pubblica il suo primo libro, Contro il lavoro (Feltrinelli). Nel 1975 fonda la rivista A/traverso, il foglio del movimento creativo bolognese del 1977; nei suoi scritti si definisce il centro della sua analisi, il rapporto tra movimenti sociali e tecnologie comunicative.

Nel 1976 partecipa alla fondazione della radio libera Radio Alice e viene arrestato nell’ambito dell’inchiesta contro Autonomia Operaia.

 

Negli anni ottanta rientra brevemente in Italia e poi si trasferisce a New York dove collabora alle riviste Semiotexte e Musica 80. Viaggia a lungo in Messico, India, Cina e Nepal. In quel periodo inizia ad occuparsi della crescita delle reti telematiche e preconizza la futura esplosione della rete quale vasto fenomeno sociale e culturale. Alla fine degli anni Ottanta si trasferisce in California dove pubblica alcuni saggi sul cyberpunk.

Nel 2002 fonda Orfeo Tv, la prima televisione di strada italiana.

Nel 2005 un suo pamphlet che si scaglia contro le politiche sociali del nuovo sindaco di Bologna Sergio Cofferati viene ripreso con enfasi dalle testate giornalistiche nazionali.

© 2020 by Numero Cromatico

  • Facebook
  • Instagram