top of page

CHI SIAMO

La ricerca e la pratica artistica di Numero Cromatico si fonda sull'approccio scientifico all'arte,

con particolare attenzione alle più recenti scoperte neuroscientifiche e ambiti quali neuroestetica, estetica empirica, psicologia sperimentale, letteratura, digital humanities

e comunicazione visiva. 

Le pratiche del gruppo, formato da ricercatori provenienti dal mondo delle arti visive 

e delle neuroscienze, si sviluppano in diverse direzioni: dalla pittura alle installazioni ambientali, dalle intelligenze artificiali a progetti editoriali, mostre, laboratori ed eventi divulgativi.

Il collettivo è fondatore di Nodes, rivista di neuroestetica punto di riferimento per ricercatori

di tutto il mondo. 

A partire dal 2016 il gruppo decide di aprire a Roma uno spazio sperimentale in cui presentare

le proprie ricerche al pubblico.

Nel 2019 Numero Cromatico ad ArtVerona svolge il primo esperimento di neuroestetica

in una fiera d'arte in Italia vincendo il premio i10 come migliore realtà indipendente.

Nello stesso anno vince la menzione speciale del premio Creature. Nel 2020 vince il bando Exhibit Program della DGCC MiBACT e il premio come miglior spazio ibrido in Italia di Artribune.

Nel 2021 viene selezionato per un grant da parte della Brain Awareness Week promosso da FENS

e Dana Foundation, e vince: Re:humanism Art Prize; il bando Abitante promosso dal CNPD

Virgilio Sieni;  Sala Santa Rita Contemporanea promosso da Azienda Speciale PalaExpo

e l’Italian Council (X edizione) promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea

del Ministero della Cultura.
Nel 2022 viene nuovamente selezionato per un grant da parte della Brain Awareness Week, promosso da FENS e Dana Foundation e viene citato da Artribune tra i dieci migliori stand

di Arte Fiera Bologna. Nello stesso anno vince il Premio Taverna di Spazio Taverna

e viene nominato miglior artista emergente dell’anno da Exibart.

/ Portfolio Numero Cromatico > 

 

Curriculum Vitae

 

/ Rassegna stampa

 

/ Scritti di NC

7963640018_20_18.jpg

Dionigi Mattia Gagliardi

Artista e ricercatore, membro fondatore e direttore di Numero Cromatico e editor-in-chief della rivista Nodes. Si occupa di psicologia estetica e neuroestetica. 

Da anni promuove l’importanza delle teorie dell’arte come base per la produzione artistica. Dal 2016 insegna nelle accademie e attualmente è professore al Quasar Institute

for Advanced Design a Roma.

È membro inoltre dell’International Association of Empirical Aesthetics e

del comitato scientifico della Rivista di Psicologia dell’Arte.

23_42_3413816400.jpg

Salvatore Gaetano Chiarella

Artista e ricercatore, si occupa di psicologia cognitiva e neuroestetica sperimentale.
Dal 2016 con Numero Cromatico e presso la Sapienza Università di Roma conduce ricerche sperimentali sulla relazione tra attenzione selettiva e memoria sensoriale visiva e dal 2018 è impegnato in studi sperimentali dell’esperienza intersoggettiva.
Dottore di ricerca in Psicologia e Scienza Cognitiva, attualmente collabora con l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (ISTC) – CNR di Roma, University of Allahabad e KU Leuven.

18_12_4309158000.jpg

Manuel Focareta

Artista e ricercatore, si occupa di poesia in relazione alle nuove tecnologie di comunicazione. Negli ultimi anni ha spostato la sua attenzione verso le Reti Neurali Artificiali, con lo scopo di generare testi capaci di attivare il fruitore su grandi temi esistenziali come la morte, l’amore, il lutto, la perdita.

Dal 2014 al 2017 ha prodotto opere poetiche utilizzando i Social Media e alcune dating app, coinvolgendo attivamente gli utenti.

È redattore della rivista Nodes.

Dal 2021 è docente alla NABA (Nuova Accademia di Belle Arti) di Roma.

23_40_1013406400.jpg

Marco Marini

Artista e ricercatore, negli ultimi anni ha focalizzato la propria ricerca su pratiche artistiche in deprivazione visiva.

Dal 2010 ha condotto diverse sperimentazioni sul disegno alla cieca sia in Italia che all’estero, coinvolgendo diversi pubblici sia all’interno di istituzioni universitarie che museali.

17_07_3701224000.jpg

Giulia Torromino

Ricercatrice, si occupa dei meccanismi biologici e fenomenologici della memoria.
PhD in Neuroscienze del comportamento, è attualmente ricercatrice presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Napoli Federico II, e ha lavorato presso il Telethon Institute of Genetics and Medicine (TIGEM) e l’Istituto di Biochimica e Biologia Cellulare e Neurobiologia del CNR, con cui ancora collabora. Ha condotto periodi di ricerca in diversi centri in tutto il mondo tra cui l’Italian Academy for Advanced Studies in America alla Columbia University di New York.

IMG_0101.jpg

Futura

Adottata dall'ENPA di Crotone a dicembre del 2018. Da subito è entrata a far parte del gruppo. Dolce e affettuosa con tutti, vuole solo carezze. 

Il suo nome è un omaggio al movimento futurista. 

LRPH1393.JPG

Luisa Amendola

Ricercatrice, si occupa di laboratori, progettazione culturale e relazioni esterne. Dopo aver conseguito la laurea in Giurisprudenza si abilita all'esercizio della professione forense e consegue nel 2013

un Dottorato di Ricerca in Tutela dei Diritti Umani, per poi proseguire con studi artistici presso l’Accademia di Belle Arti di Roma.

19_08_5825441000.JPG

Marianna Rossi

Ricercatrice e designer, si occupa della progettazione dell'identità visiva di Numero Cromatico e della rivista Nodes.

Designer multidisciplinare dalla formazione umanista, si occupa di interfacce, editoria, illustrazione, branding e digital storytelling.

Ha raccolto esperienze lavorative negli USA e in Italia. 

12_47_0324788000.JPG

Sara Cuono

Artista e ricercatrice, conduce studi sulla natura della fotografia come linguaggio e in relazione agli attuali studi sulla percezione.

Ha studiato Photographic Arts presso la University of Westminster di Londra, città in cui ha lavorato in ambito artistico e fotografico. Attualmente utilizza la fotografia come strumento per indagare in che modo l’immagine stimola la produzione di significato nel fruitore.

LRPH5950.JPG

Licia Masi

Ricercatrice, industrial, textile e visual designer. Conduce studi nell’ambito della progettazione visiva e tessile.

Si occupa della progettazione dell'identità visiva di Numero Cromatico e della rivista Nodes. Ha studiato Disegno Industriale presso

il Politecnico di Bari e Design della Comunicazione Visiva e Multimediale presso

La Sapienza Università di Roma. Con la tesi dal titolo “3D Textile Surface” ha ricevuto la “Targa Giovani 2016" da parte dell'ADI DESIGN INDEX.

Federica Marenghi

Federica Marenghi.jpg

Federica Marenghi

Linguista di formazione, ha studiato Cultural Studies tra l’Università degli studi di Modena

e Reggio Emilia e la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera.

A conclusione del percorso di Laurea Triennale in Lingue e Culture Europee, ha svolto un master in Management delle Risorse Artistiche e Culturali presso la sede di Roma della Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM).

Federica Marenghi

LRPH4297.JPG

Giulia Pucciarelli

Progettista di interni, del prodotto e del paesaggio, laureata con lode in Habitat Design presso il Quasar Institute for Advanced Design di Roma. É interessata a come l’ambiente costruito viene percepito e abitato. Si occupa principalmente della progettazione di mostre

e allestimenti dedicandosi alla loro anteprima grafica attraverso visualizzazioni 3D

e rendering. Si dedica anche alla fotografia d’architettura e still life per pubblicazioni editoriali ed esposizioni.

LRPH4295.JPG

Fedele di Nunno

Storico dell’Arte, di indirizzo contemporaneista, si interessa e porta avanti ricerche sui New Media, NFT e virtuale. Ha conseguito la laurea triennale in Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Università Federico II di Napoli con una tesi sul rapporto tra arte e videogiochi. È attualmente laureando in Storia dell’Arte Contemporanea presso La Sapienza Università di Roma con una tesi sull’arte nel metaverso e un progetto virtuale per il Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC) della Sapienza. 

samuel.jpg

Samuel Desideri

Filmmaker, compositore e montatore del suono cinematografico, per Numero Cromatico

si occupa della realizzazione di materiale audiovisivo, sound design e musiche originali.
Ha studiato Montaggio del Suono presso la Scuola d'Arte Cinematografica Gian Maria Volonté e Teorie e Tecniche dell'Audiovisivo presso l'Accademia di Belle Arti di Roma.

bottom of page