Messinscèna

Novella Oliana

21 Maggio 2020

dalle ore 19 alle 00

Via degli Ausoni 1, 00185, Roma

"Il mio lavoro di ricerca-creazione interroga la dimensione allegorica, geografica e relazionale della superficie acquatica del Mediterraneo. Questo spazio fisico e mentale è per me habitus, disposizione mentale, luogo da abitare e spazio necessario per un processo di creazione che riflette sulla relazione fra sguardo e gesto. L’immagine è dunque testo e pre-testo, percorso e trama di situazioni create."

NOVELLA OLIANA (Trani, 1978)

Vive e lavora tra Roma e Marsiglia.

È un’artista visiva e una ricercatrice. Il suo approccio in teoria e pratica della ricerca artistica è focalizzato sul gesto plastico e considera l’immagine come il risultato di un’azione performativa. Attualmente la sua ricerca si concentra sulla rappresentazione dello spazio del mediterraneo e della sua superficie acquatica.

Fra le sue ultime pubblicazioni si ricorda Chambres, universes: fragments d’un espace inventé, in Espaces d’interférence narrative. Art et récit au XXI siècle, (ed. Jean Arnaud), PU MIDI, Toulouse, 2018.

A febbraio 2020 una selezione della sua ricerca è stata esposta in una doppia personale con Mario Cresci (Fra noi e le cose, a cura di Gigliola Foschi, Red Lab Gallery, Milano).

Cartografia performativa del Mediterraneo

Performance di Novella Oliana

20 Ottobre 2020

Documentazione fotografica: Numero Cromatico.

© 2020 by Numero Cromatico

  • Facebook
  • Instagram