Un flusso di onde brillanti

Un progetto di Numero Cromatico per Chiantissimo 2022

San Casciano in Val di Pesa, Firenze

A cura di Davide Sarchioni

dal 3 giugno al 30 ottobre 2022

Numero Cromatico, Un flusso di onde brillanti 2022 Vie del centro storico San Casciano val

Un flusso di onde brillanti è un’opera di Numero Cromatico ideata per il centro storico di San Casciano in Val di Pesa (FI),

allo scopo di interagire in maniera diretta con la quotidianità

degli abitanti.

L’installazione si compone di venti bandiere e uno stendardo,

le prime poste nelle quattro vie principali del paese, il secondo posto invece sulla torre dell’orologio. 

Sulle bandiere sono presenti dei testi che dialogano tra loro e sono parte di un testo poetico permutabile e scomposto sulle diverse bandiere.

A seconda del percorso che si compie nell’esperienza dell’opera

è possibile inventare combinazioni poetiche sempre diverse. 

 

Il testo è creato da S.O.N.H. intelligenza artificiale istruita

dal collettivo a scrivere testi sul futuro dell’umanità.

I colori delle bandiere sono stati scelti per determinare una condizione neutra della visione invitando il pubblico a focalizzarsi sulla costruzione del testo poetico e percorrere i luoghi

di San Casciano in modalità nuove e inusuali. 

L’opera è parte della serie New-tze-bao (2018 - ongoing).

Lo scopo di questo progetto è far incontrare la cultura popolare con la cultura artistica contemporanea muovendosi su due direttrici: la prima vuole presentare, attraverso il dispositivo artistico, luoghi comuni, modi di dire e frasi della cultura popolare in contesti artistici e museali; la seconda vuole portare frasi, statement, manifesti della cultura artistica, nel contesto popolare. 

L’operazione avviene attraverso l’utilizzo di medium diversi (striscioni, sciarpe, bandiere, pitture murali, tazebao, progetti editoriali, ecc.) che si caricano di contenuti differenti a seconda dei luoghi e delle modalità in cui vengono presentati, aumentando il grado di ambiguità e le possibilità interpretative per il pubblico.

Fotografie di Margherita Nuti.