Eternal struggle of my desire

a cura di Ludovico Pratesi e Marco Bassan (Spazio Taverna)

Museo Nazionale Romano | Crypta Balbi

Via delle Botteghe Oscure 31, 00186 Roma RM

La mostra è visitabile 

dal 12 novembre all’11 dicembre 2022

dal martedì alla domenica, dalle ore 11:00 alle ore 18:00

3 - Eternal struggle of my desire, una mostra di Numero Cromatico curata da Ludovico Prate

Eternal struggle of my desire è un progetto ideato da Numero Cromatico per il Museo Nazionale Romano - Crypta Balbi. 

La mostra si inserisce all'interno del progetto di Spazio Taverna sulla riattivazione del Genius Loci attraverso la

contaminazione tra arte contemporanea e archeologia.

Il collettivo presenta un progetto diffuso nelle aree archeologiche della Crypta Balbi, mettendo in relazione opere inedite della serie Arazzi (2021-ongoing) con la storia del luogo e la sua particolare morfologia architettonica. 

 

La mostra è ideata ad hoc per gli spazi del museo e presenta un percorso che si apre con un’opera di grandi dimensioni posta nell’atrio principale del sito. Sulla superficie tattile dell’opera è tessuto un testo generato da I.L.Y. (I Love You), intelligenza artificiale istruita da Numero Cromatico a produrre poesie d’amore. All’interno dei cunicoli della crypta sono disposte, nascoste e inserite ulteriori opere di diverse dimensioni con contenuti testuali che come entità autonome si rivolgono direttamente all’osservatore.

L’azione e l’intervento di Numero Cromatico all’interno della Crypta Balbi nascono con l’intento di trasformare il sito archeologico in un ambiente potenziale e multisensoriale, capace di trasportare l’osservatore in una nuova e inusuale esplorazione

di sé.